Home » Tosatura Invernale

Tosatura Invernale

by My Selleria

A Gennaio, o comunque durante l’inverno, è bene eseguire la seconda tosatura annua. Al contrario di molte dicerie dove il pelo lungo aiuta il cavallo a scaldarsi, tosare il nostro amico anche col freddo è molto importante, specie se si continua a lavorare col lui nei mesi più rigidi; come noi “bipedi” anche i cavalli sudano (e parecchio), ora immaginate di dover lasciare il vostro cavallo a pelo lungo dopo una bella galoppata nel suo box, fradicio e con un piumone non traspirante addosso. Nel peggiore dei casi rischia di prendere una “bella” polmonite.

Quindi, tosare il cavallo è importante perché il pelo corto favorisce la traspirazione della pelle e quindi del sudore, inoltre il pelo lungo è più ostico da pulire. Alcuni cavalli presentano un pelo molto folto e questo grava ulteriormente sul normale governo dalla mano. Altra cosa molto importante da non sottovalutare e comunque “ovvia” è di proteggere sempre i nostri cavalli con delle coperte pesanti traspiranti in box e impermeabili in paddock.

Per tosare il cavallo ci vuole una certa manualità, e si deve capire il tipo di tosatura adatta alle nostre esigenze.

Completa: prevede il taglio di tutto il pelo, compresi gli arti e la testa, tranne per l’attaccatura della coda e una striscia in corrispondenza del garrese.

Da caccia: taglio del pelo sul tronco del cavallo ad esclusione della sagoma del sottosella e degli arti.

A mezza coperta: si taglia il pelo a “forma” di coperta ovvero, si tosa dal collo fino al garrese, dalle spalle e della pancia fino alla metà del fianco lasciando su dorso, reni, sulla groppa e sugli arti il pelo.

A coperta:Si rimuove solamente il pelo della parte inferiore dell’incollatura fino alla punta della spalla e della pancia fino a metà del fianco circa.

È sempre consigliato di tracciare con un gessetto la forma del taglio che si vuole eseguire, si evitano cosi errori e sbavature.

Tosatura

Completa                          Da Caccia                         A Mezza Coperta                A Coperta

A cosa bisogna stare attenti?

–      Attenzione alle zone coda criniera, state sempre un paio di centimetri distanti alle attaccatura dei crini;

–      È indispensabile usare sempre un’ottima tosatrice con lame ben affilate e oliate (l’economico è solo una perdita di denaro e tempo);

–      È bene usare testine della tosatrice di varie misure, o addirittura tosatrici più piccole, specie in zone delicate come testa, pancia, interno degli arti e sotto coda;

–      Non cimentarsi subito in una tosatura “integrale”, ma iniziare in zone più semplici, come collo e dorso, per accumulare un po’ di esperienza;

–      Abituare il nostro cavallo alla pazienza, al rumore e alle vibrazioni della tosatrice (soprattutto per animali che sono alle prime tosature);

–      Scegliere sempre una bella giornata di sole, poiché la tosatura è un lavoro che richiede molto tempo, ed eseguirla all’interno del box può diventare per il cavallo molto stressante.

Ti potrebbero interessare anche

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy