Home » Come mettere il Sottopancia al Cavallo: dubbi e perplessità

Come mettere il Sottopancia al Cavallo: dubbi e perplessità

by My Selleria

Il sottopancia per cavallo è un elemento fondamentale per cavalcare, in quanto senza di esso la sella da equitazione non resta ancorata al cavallo.

Ma a chi non è mai capitato (almeno alle prime armi) di farsi tante domande sul giusto utilizzo del sottopancia? Chi non si è mai chiesto come mettere il sottopancia al cavallo? Cercheremo ora di dare risposta a dubbi e perplessità, risolvere alcuni tra i quesiti più comuni.

Come si capisce se il sottopancia è indossato alla giusta misura? Per verificare se il sottopancia non è troppo allentato o troppo stretto basta far passare una mano di piatto tra sottopancia e fianco del cavallo. Se la mano passa esercitando un minimo sforzo, in quel caso è stato fissato nella misura giusta.

Il sottopancia è troppo lungo o troppo corto? L’anello per l’aggancio del pettorale, presente nella maggioranza dei modelli, deve trovarsi al centro del petto, a sellatura ultimata.

Nei modelli che non presentano l’anello, è necessario controllare l’altezza della fibbia nel fianco destro e sinistro, tenendo conto che la parte sinistra non va mai stretta completamente.

Per completare la sellatura, in quante volte va stretto il sottopancia? Il sottopancia in generale va stretto in due passaggi, ma dipende da cavallo a cavallo. Alcuni, infatti, non si sgonfiano del tutto tra le due strette, sarà quindi necessario fare un’ultima tirata, anche a lavoro iniziato. In ogni caso, è sempre consigliato controllare la tensione della cinghia durante il lavoro in sella.

Come mettere sottopancia posteriore al cavallo? Nel caso in cui sia presente, la seconda cinghia del sottopancia posteriore non va stretta, ci devono passare comodamente quattro dita, altrimenti il cavallo ne sarebbe molto infastidito.

Ti potrebbero interessare anche

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy