Home » Recinzioni Elettriche Per Cinghiali

Recinzioni Elettriche Per Cinghiali

by My Selleria

Per realizzare una recinzione elettrica per cinghiali bisogna tener conto dei seguenti accessori e componenti:

L’ALTEZZA DEI FILI

Per difendere un terreno dall’intrusione dei cinghiali o al contrario per recintare gli stessi è consigliato mettere tre fili, L’altezza dal suolo consigliata è di 25cm per il primo filo, di 45 cm per il secondo e 75 per il terzo filo, la distanza dei paletti di sostegno può variare da un minimo di 5m a un massimo di 10 metri a seconda delle caratteristiche del terreno (dossi, cunette, curve ecc);

GLI ELETTRIFICATORI

La potenza di un elettrificatore deve essere adatta alla lunghezza del recinto, alla sensibilità dell’animale e alle condizioni del terreno (qualità della presa di terra, vegetazione abbondante, siccità del suolo, qualità dell’isolazione e dei fili conduttori).

Servono apparecchi che hanno in genere una tensione di circa 10.000V, un’alta tensione che avvia la scossa elettrica indispensabile per attraversare il pelo spesso e folto dell’animale, tuttavia ciò che conta maggiormente, è l’energia misurata in joule, piuttosto che la tensione Volt, ecco perche un’elettrificatore da 2000 mj, come il LACME ECOSTOP, sara più potente che un’elettrificatore da 150mj tipo ELETTRIFICATORE A BATTERIA pur avendo entrambi 10.000V di tensione. (Il Joule si abbrevia con la lettera J : 1J =1000mj)

I FILI CONDUTTORI

La scelta dei fili per un recinto elettrico è molto importante: per delle recinzioni elettriche mobili (che si devono spostare sovente) è consigliato usare un filo in materiale plastico che contiene dei piccoli conduttori in rame, basta un semplice FILO ELETTRICO AD ELEVATA VISIBILITÀ o in alternativa una RETE ELETTRIFICATA PER CINGHIALI. Per delle recinzioni permanenti è consigliato usare del filo in lega di alluminio FORCEFLEX.

I PALETTI

I paletti servono per sorreggere il filo e assieme agli isolatori far si che la tensione presente sulla linea non vada a scaricarsi a terra. I paletti possono essere di diversi materiali:

1) LEGNO: sui paletti in legno devono essere fissati degli appositi ISOLATORI A VITE;

2) METALLO: sui paletti in metallo devono essere fissati degli appositi isolatori, per esempio se la forma del paletto è rotonda con diametro 8-13mm metteremo l’ ISOLATORE ISOBLOC;

3) PLASTICA: sono dei paletti o picchetti per recinto elettrico che contengono gia degli appositi supporti per reggere il filo elettrico, e siccome sono in materiale plastico funzionano già da isolatori. Per esempio si possono mettere PICCHETTI PER RECINTO ELETTRICO da cm 104 della Lacme.

Vedi anche:

RECINZIONI ELETTRICHE PER CANI
RECINZIONI ELETTRICHE PER CERVI
 
ALCUNE DOMANDE FREQUENTI SULL’ELETTRIFICATORE
Per qualsiasi altra informazione potete contattarci via mail scrivendo a info@myselleria.it

Ti potrebbero interessare anche

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy