Home » Il Fieno, un Alimento Importante

Il Fieno, un Alimento Importante

by My Selleria

Il fieno corrisponde al nostro pane per la dieta giornaliera del cavallo, l’elemento base che non deve mancare mai. Grazie all’elevata quantità di fibra che contiene è indispensabile per il buon funzionamento dell’intestino e per il benessere del cavallo.

Un cavallo di circa 600 kg mangia 8 o 9 kg di fieno al giorno, in due razioni quotidiane di 4 o 5 kg: i cavalli di scuderia, che non hanno la possibilità di pascolare durante l’arco della giornata, hanno quindi bisogno di fieno due volte al giorno; la mattina e nel tardo pomeriggio. Il fieno si può trovare in diversi formati: in piccole ballette da 20 kg circa, in grandi rotoballe o in cubetti pressati, detti wafer.  E può essere somministrato al cavallo in diversi modi. Qualsiasi metodo venga scelto è bene controllare sempre che il fieno sia buono e ben conservato, senza muffa. Il fieno conservato bene ha un colore brillante, un profumo gradevole e intenso, e la sua consistenza è morbida. Al contrario, un fieno grigio o brunastro con odore pungente e sgradevole è sicuramente ammuffito o marcio.

Il modo più semplice e veloce per somministrare il fieno al cavallo è mettere a porzione di fieno direttamente per terra in un angolo del box. Con questo metodo è bene togliere un po’ di polvere aprendo le falde, prima di lasciarle a disposizione del cavallo. Un altro modo, è quello di mettere il fieno nelle rastrelliere di cui sono forniti alcuni box. Posizionata in alto, non consente al cavallo di mantenere una posizione naturale, ma è sicuro perchè non gli permette respirare polveri e allergeni presenti nella lettiera. Questo metodo è quindi indicato per cavalli che soffrono di allergie o problemi respiratori. Se non abbiamo la rastrelliera nel box, ma non vogliamo lasciare la porzione di fieno a terra, possiamo utilizzare il metodo della rete porta fieno. La rete viene riempita di fieno, chiusa con i cordini e appesa su un anello alla parete del box. Questa tecnica è molto utile anche per distrarre il cavallo durante il trasporto: lo stress dei cavalli durante il viaggio è molto forte, anche per i cavalli che sembrano più tranquilli. Mangiare il fieno in questo modo, è più complesso e quindi il cavallo si concentra solo sul riuscire a prendere il fieno dalle maglie della rete, si distrae, e diminuisce il suo livello di stress.

Un’altra tecnica utile per cavalli che soffrono di problemi respiratori, è quella di bagnare il fieno. Lasciandolo in ammollo in un contenitore per qualche ora prima della somministrazione, il fieno perde tutta la polvere e la sporcizia che invece restano nell’acqua. Anche i cubetti pressati sono un buona alternativa per i cavalli che presentano allergie e difficoltà respiratorie. I wafer sono grossi  cubetti di fieno sminuzzato e compresso, che vengono messi direttamente nella mangiatoia. Con questa lavorazione il fieno perde anche in questo caso tutte le polveri irritanti per i cavalli più delicati.

Anche i cavalli che stanno tutto il giorno nel paddock hanno bisogno di completare la loro dieta giornaliera col fieno, soprattutto se l’erba del paddock non è buona, o se siamo in inverno. Si può lasciare nel paddock una grande rotoballa e lasciare che i cavalli ne gesticano da soli il consumo.

Ti potrebbero interessare anche

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy