Home » Coperte Per Cavalli Invernali

Coperte Per Cavalli Invernali

by My Selleria

Con l’arrivo del freddo inverno è bene dare al cavallo una soffice e calda protezione. La coperta per il cavallo in inverno non è un vezzo, un capriccio, un elemento da fashion victim ma un vero e proprio elemento indispensabile. Naturalmente con l’arrivo del freddo, il cavallo sviluppa un ricco e lanoso sottopelo di peli più lunghi e folti per proteggersi dalle intemperie. Questa pelliccia naturale nella maggior parte dei casi non è sempre un vantaggio: se viene montato regolarmente, il cavallo deve essere tosato!

La folta pelliccia intralcia le operazioni di equipaggiamento e quelle di pulizia del cavallo. Ma non solo: con l’attività fisica il cavallo “imbottito” suda di più, ed è poi molto più difficile asciugarlo eliminando il sudore dal mantello così spesso. Questo può portare a gravi colpi di freddo, causa di raffreddori e malattie molto più gravi.

Per evitare la tosatura, e quindi fare in modo che il cavallo non sviluppi la sua pelliccia naturale, è consigliato utilizzare una copertina leggera già con i primi freddi autunnali, aumentando gradualmente la pesantezza della copertura con il diminuire delle temperature.

Una copertina, perchè svolga al meglio il suo compito, deve riparare il più possibile dal freddo, procurando il minor fastidio possibile, senza costituire un pericolo per il cavallo. Questi sono i tre requisiti principali per una buona coperta. Il modello deve quindi soddisfare le necessità di ogni cavallo: il cavallo deve essere coperto dal garrese, fino all’attaccatura della coda, in modo da coprire le parti più delicate del suo corpo, quali spalle, schiena e reni. Inoltre, la copertina deve essere realizzata con materiali caldi ma poco ingombranti, non pesanti, ma più resistenti possibile e anche facili da pulire. I materiali spaziano dalla lana fino ai tessuti più tecnologici. Il modello deve essere studiato nei minimi dettagli, perchè la coperta non si muova, non si ruoti o non dia fastidio. Se è troppo piccola,infatti, potrebbe essere rotta dal cavallo con facilità, o potrebbe ferire il cavallo nei punti di maggior attrito. Se invece è troppo grande il cavallo potrebbe impigliarsi rischiando di cadere, o di farsi male.

Quest’ultimo aspetto è spesso sottovalutato: un’altro requisito importante è che la copertina non deve essere pericolosa per il cavallo. Le fibbie,le cinture e altri particolari devono essere studiati per non ferire l’animale. Ad esempio, è bene che le cinghie siano rivolte verso l’esterno e che i profili di tessuto siano orlati per non tagliare la pelle del cavallo.

E’ chiara, quindi, l’importanza di utilizzare coperte della giusta misura per non fiaccare o mettere in difficoltà il cavallo. Per essere certi della misura adatta al cavallo è necessario prendergli le misure: la lunghezza della schiena, ossia una spanna circa davanti al garrese fino all’attaccatura della coda; la lunghezza totale, calcolata lateralmente dal centro del petto fino alla parte posteriore della coscia e infine l’altezza, da terra fino alla punta più alta del garrese.

Di Fabio Geminian

Ti potrebbero interessare anche

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy