Home » Autunno, impariamo a prevenire il Freddo

Autunno, impariamo a prevenire il Freddo

by My Selleria

L’autunno, arrivato in questi giorni dopo un’estate lunghissima, è la stagione dei cambiamenti, soprattutto se il nostro cavallo soggiorna spesso al pascolo. Ci sono una serie di accorgimenti che dobbiamo prendere per permettergli di affrontarle la stagione fredda in arrivo in buone condizioni.

Con l’autunno le giornate si fanno più corte e le temperature più fredde. Con questi cambiamenti climatici il setoso mantello del cavallo si trasforma in un pelame spesso per proteggerlo dal freddo e dalla pioggia. La sua protezione per il freddo però lo fa sudare più facilmente ad ogni piccolo sforzo, ed il sudore con le basse temperature evapora molto più lentamente, portando a disturbi anche gravi del sistema muscolare. Inoltre, per i cavalli che sono al pascolo il folto pelame attira molto più facilmente il fango, rendendo la successiva pulizia molto più complicata. Per questi motivi i cavalli sportivi vengono tosati intorno alla metà di novembre. La tosatura è un’operazione delicata per cui è bene mettere una leggera coperta in cotone già nelle serate più fresche per poter rallentare la crescita del pelo. Inoltre è da tenere in considerazione che questa crescita varia in base alla razza del cavallo, e alla sua predisposizione a vivere in ambienti freddi.

Un altro cambiamento fondamentale riguarda l’alimentazione, sempre soprattutto per i cavalli al pascolo. Con il freddo infatti, è necessario aumentare la dose di cibo giornaliera: l’accumulo di calorie aiuta il nostro cavallo ad affrontare le temperature più rigide. Rispetto a quella estiva, la dieta autunnale-invernale prevede un aumento del 10 o 15%; integrando la dieta con fieno di buona qualità o con erba medica, più ricchi di proteine. Se invece il cavallo vive nel box, non è necessario modificare l’apporto calorico: con il freddo diminuisce anche l’attività sportiva con quindi un minor dispendio calorico. E’ bene preparare le riserve invernali di fieno. Il momento più proficuo per acquistare il fieno è al momento del raccolto, più tardi invece il prezzo aumenta per la legge economica della domanda e dell’offerta. E’ quindi buona abitudine fare scorta per la stagione fredda prima dell’arrivo dell’inverno! E’ indispensabile anche un buon immagazzinamento per evitare che il fieno vada a male, e ritrovarci improvvisamente senza.

E’ necessario poi prendere alcune precauzioni contro il gelo: ad esempio controllare il buon funzionamento del sistema di circolazione dell’acqua e isolare le condutture dell’acqua della scuderia e del box con strutture protettive. Queste protezioni sono però da evitare se il cavallo ha il vizio di rosicchiare tutto quello che trova nel box. E’ necessario proteggere anche i rubinetti esterni con grandi blocchi isolanti, da applicare soprattutto di notte, e ricoprire una parte degli abbeveratoi lasciando solo un piccolo accesso per l’acqua: in questo modo anche la parte all’esterno dovrebbe essere ben protetta dalle grandi gelate.

Per prevenire gli effetti del gelo è importante fare attenzione alla manutenzione dei finimenti: il cuoio infatti con il freddo e l’umidità rischia di irrigidirsi. Per evitare che i finimenti si possano rovinare è bene ingrassarli e riporli con cura in un luogo secco e areato per prevenire il formarsi di muffe. Bisogna poi prendersi cura del terreno del pascolo e della recinzione che lo delimita. E’ necessario rimuovere le fosse ingombre di fango,foglie e rami che, in caso di pioggia, rallentano il defluire dell’acqua causando disagi ai cavalli e al passaggio delle macchine agricole, che rovinerebbero ulteriormente il suolo. Altro accorgimento da prendere è quello di allentare i fili delle recinzioni, se questi sono fatti di plastica morbida: il freddo infatti tende a farli restringere.

Di Fabio Geminian

Ti potrebbero interessare anche

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy