Recinzione Elettrica Per Cani – Guida Installazione

Data: 16 maggio 2011 | Categoria: Guida Recinti Elettrici
Condividi:  
  • Facebook
  • Twitter
  • Email

La RECINZIONE ELETTRICA PER CANI è un ottimo sistema per delimitare un’area, per esempio coltivata, dall’intrusione di cani o da altri animali di taglia piccola. Allo stesso tempo però può essere utilizzata per circoscrivere un’area dove il cane all’interno può correre liberamente evitando il rischio che scappi.

Il set completo che noi proponiamo sul nostro negozio online è composto da indispensabili accessori per poter installare la recinzione elettrica. Ovviamente per esigenze di recinti più grandi è possibile richiederci ulteriori accessori aggiuntivi.

Di seguito vi proponiamo lo schema di montaggio del recinto elettrico per cani e una breve guida per l’installazione.

Come primo passaggio è bene installare sul terreno i paletti isolati in dotazione (articolo D in figura). La distanza tra un paletto ed un altro può essere di circa 6-8 metri.

Il secondo passaggio consiste nel far passare la banda elettrica all’interno dei paletti (articolo B in figura). E’ consigliabile mettere la banda ad un’altezza tale ovviamente da non far passare il cane, consigliamo sempre di realizzare due “anelli” per rendere il recinto più efficace, per intenderci l’anello più basso deve far sì che il cane non lo oltrepassi passandoci sotto mentre l’anello più alto lo deve ostacolare nel caso lui salti il recinto. Gli anelli devono essere collegati l’uno con l’altro, se sono due anelli staccati, percui non collegati tra loro, basterà collegarli con un pezzo di banda facendo un semplice nodo.

Agganciate la targa di segnalazione “recinto elettrico” (articolo E in figura).

Successivamente dovremmo creare un passaggio nel recinto (facoltativo), utilizzando le due maniglie in dotazione (articolo C in figura). Le maniglie sono in plastica percui isolanti mentre la tensione elettrica passerà all’interno di esse dando continuità all’impianto. La maniglia ha su una estremità un anello, dove potrete agganciare la banda elettrica con un nodo, mentre nell’altra estremità ha un gancio per la chiusura. Il gancio potrà appoggiarsi o al picchetto di plastica o all’altra estremità della banda elettrica con una semplice asola.

Infine, per alimentare il vostro impianto dovrete collegare l’elettrificatore (articolo A in figura). L’elettrificatore predispone  2 uscite. In dotazione viene fornito un filo rosso che sarà quello che darà l’impulso elettrico al recinto e va collegato dall’elettrificatore alla banda elettrica. L’estremita del filo rosso è dotata di un’asola che si appoggia a clips sulla banda. Il filo nero in disegno invece è un semplice filo elettrico (che si trova in qualsiasi ferramenta) e va collegato dall’elettrificatore al picchetto per la messa a terra (basta un semplice picchetto di ferro impiantato sul terreno). Se il filo rosso in dotazione non dovesse bastare come lunghezza (supponiamo di avere la presa di corrente per l’elettrificatore distante dall’area da recintare) è possibile utilizzare un semplice filo da corrente elettrica come prolunga. Per accendere l’impianto, attaccate la spina dell’elettrificatore alla presa elettrica di casa.

RECINZIONI ELETTRICHE PER ANIMALI

RECINZIONI ELETTRICHE PER CANI

RECINZIONI ELETTRICHE PER CINGHIALI

RECINZIONI ELETTRICHE PER CERVI

 

ALCUNE DOMANDE FREQUENTI SULL’ELETTRIFICATORE

Per qualsiasi altra informazione potete contattarci via mail scrivendo a info@myselleria.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*